Web Analytics Made Easy -
StatCounter
FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Senza trucco", storie di "ordinaria indipendenza" di donne vere

Per sei mercoledì, in seconda serata, La5 racconterà le vicende di donne che hanno scelto di lavorare per avere la propria indipendenza

Dal 22 gennaio, per sei mercoledì, in seconda serata, arriva su La5Senza trucco - Storie di ordinaria indipendenza”. Scritto da Monica Onore, a cura di Annamaria Fontanella, il programma-verità racconta donne reali, determinate a lavorare perché è così che hanno deciso di vivere. Donne che si dividono acrobaticamente tra professione, famiglia, amori, amicizie e interessi personali. A volte riescono a far tutto, a volte no. Ma non si fermano.

 

Le protagoniste di “Senza trucco - Storie di ordinaria indipendenza” sono Sara Arienti, 42 anni; Tiziana Tinco, 48 anni; Antonella Nardin, 50 anni; Elisa Passarella, 40 anni; Luciana Burzio, 59 anni; Cristina Cesana, 48 anni.


In ogni puntata, il programma della rete diretta da Marco Costa approfondisce una storia: centrale il tema del lavoro, ma senza tralasciarne la vita di relazione. Ogni donna abita in luoghi differenti: città, mare, montagna. I mestieri sono altrettanto diversi: giardiniere, operatore ecologico, pescatore di vongole, vigile del fuoco, barista, pastore caseario. Le telecamere - volutamente “agili” - le seguono per coglierne battute, catturare stralci del privato, angoli dei luoghi in cui vivono. E, seguendo il ritmo delle protagoniste, una voce fuori campo ne evidenzia i tratti comuni.

 

POTREBBE INTERESSARTI:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali