Web Analytics Made Easy -
StatCounter
FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

“GF Vip”, lo sfogo di Antonella Elia: “Mi sfruttate per fare ascolti”

La showgirl in lacrime dopo il litigio in diretta con Patrick che le ha urlato contro: "Taci crotalo"

 

 

"Mi sfruttate per fare ascolti". E' duro lo sfogo di Antonella Elia durante la diretta del "Grande Fratello Vip". La showgirl è scoppiata in lacrime dopo che Alfonso Signorini ha commentato la discussione avvenuta tra lei e Patrick Ray Pugliese che ripetutamente, proprio durante la diretta serale del reality, le ha detto: "Taci crotalo". 

 

I due hanno litigato in settimana a seguito di una discussione molto banale che si è poi trasformata in un caso che ha coinvolto diversi coinquilini della Casa. A tal riguardo Fernanda Lessa è intervenuta: "La donna che considerate tanto fragile mi ha detto ti spezzo in due". Frase che Antonella Elia ha subito negato, ma che è stata confermata da un altro concorrente, Fabio Testi, che invece avrebbe sentito tutto e, quindi, confermato l'offesa.

 

La showgirl, allora, è scoppiata in un pianto disperato: "Questa crocifissione contro di me è orrenda". Il conduttore ha provato a tranquillizzare Elia: "Sei una donna forte, dopo ti voglio in confessionale", ha concluso Alfonso Signorini

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali