Web Analytics Made Easy -
StatCounter
FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Festival di Sanremo, in Rete è bufera per i biglietti: "Cifre folli!"

Sono stati resi noti i prezzi per un posto al teatro Ariston e, nonostante siano rimasti invariati dallʼanno scorso, sono scoppiate le solite polemiche


E' iniziata la febbre per il prossimo Festival di Sanremo. E non tanto per l'appuntamento televisivo, quanto per quello mondano, dal vivo al teatro Ariston. Ogni anno essere presenti è per molti è quasi un obbligo. Che si paga a caro prezzo. Sono stati infatti resi noti i prezzi dei biglietti e in Rete è scoppiata la polemica per cifre che molti ritengono impopolari se non addirittura folli.

LEGGI ANCHESanremo 2020, scelti gli 8 giovani che andranno all'Ariston | Tiziano Ferro tutte le sere

 

I biglietti saranno acquistabili in prevendita dall'8 al 14 gennaio, sia per le singole serate che in abbonamento. Per questi ultimi il prezzo è stato fissato in accordo con il Comune di Sanremo. Assistere a tutte le serate in galleria costerà 672 euro mentre per la platea il costo raddoppia a 1290 euro. Nonostante il prezzo sia rimasto invariato rispetto allo scorso anno, i commenti indignati di molte persone hanno invaso i social.

 

Anche perché i biglietti singoli, che potrebbe essere più abbordabili (sui 100 euro per le prime serate della galleria per assistere alle prime 4 serate, 180 per la platea), diventeranno presto introvabili. Discorso a parte per la finale dove i prezzi lievitano fino a 320 euro per la galleria e 660 per la platea.  

 

POTREBBE INTERESSARTI:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali