Web Analytics Made Easy -
StatCounter
FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Sardine, confermata manifestazione giovedì a Bibbiano
 

In concomitanza, in una vicina piazza del comune reggiano, si terrà il comizio di chiusura della Lega della campagna elettorale per le Regionali in Emilia-Romagna

E' stata confermata per giovedì alle 19 a Bibbiano, paese simbolo del caso affidi, la manifestazione delle "Sardine", che si terrà in concomitanza, in una piazza adiacente, col comizio di chiusura della Lega della campagna elettorale per le Regionali in Emilia-Romagna. La decisione è arrivata durante un'assemblea pubblica convocata dal movimento a Bibbiano, nella quale è stato chiesto ai cittadini un parere sull'organizzazione.

Ci sarà quindi una "contro-festa", come l'ha definita il fondatore del movimento delle Sardine, Mattia Santori, nonostante la Questura di Reggio Emilia abbia deciso, sabato scorso, di concedere la piazza principale alla Lega. La proposta delle Sardine di mantenere l'evento già programmato, ma nell'adiacente piazza Libero Grassi, ha raccolto un lungo applauso dall'assemblea pubblica convocata nel comune reggiano.

 

Oltre 500 persone si sono presentate al cinema-teatro Metropolis di Bibbiano, tanto che i referenti delle Sardine di Reggio Emilia, Giulia Sarcone e Youness Warhou, hanno dovuto trovare una nuova sala. "Abbiamo deciso di organizzare questa assemblea per metterci davanti alle persone del posto e non scegliere dall'alto come fanno i partiti" ha spiegato Sarcone. "E' fantastico vedere quante persone sono venute qui stasera - ha aggiunto Warhou -. C'è una carica enorme, una voglia di partecipazione che non ho mai visto in vita mia". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali