Web Analytics Made Easy -
StatCounter
FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Malì Beachwear. Costumi sartoriali dai dettagli preziosi che esprimono la vera eleganza Made in Italy

I costumi della designer Manuela Muratore seducono sulle spiagge e sui red carpet

Manuela Muratore è la fondatrice e designer del brand Malì Beachwear. Le sue creazioni sono ambasciatrici di una bellezza eterea, mediterranea, nel suo significato più intimo, come l’isola di Sicilia, terra natale della stilista. 

Malì Beachwear. Costumi sartoriali dai dettagli preziosi che esprimono la vera eleganza Made in Italy

Costumi da bagno eleganti e raffinati, realizzati esclusivamente a mano, secondo le più antiche tecniche della nostra tradizione sartoriale. Pezzi unici in edizione limitata, eleganti ed eccentrici al tempo stesso. 
Il gusto estetico mediterraneo viene sublimato attraverso l’esaltazione di una femminilità innocente, esibita con naturalezza e generosità. Modelli dal sapore retrò, che donano alla donna una ricercatezza senza tempo.

 

I costumi Malì Beachwear sono realizzati attraverso la scelta di tessuti di massimo pregio, in parte futuristici, come metallico, spalmato e lurex, e in parte barocchi, come il velluto ed il pizzo. Alla base di ogni modello vi è la cura minuziosa del dettaglio, concepito come bagliore di luce, che deriva dal sapiente utilizzo di paillettes, strass, glitter e swarovski.

 

Due diverse collezioni, Jewel e Red Carpet, che rispondono ad un unico comune denominatore: esprimere l’esperienza del prezioso, indossando i costumi Malì Beachwear non soltanto sulle spiagge, ma anche come sottogiacca nelle occasioni mondane del nostro quotidiano, come dei veri e propri capi d’alta moda.


Chi è Manuela Muratore? Quali sono le tue origini e qual è stato il tuo percorso di formazione?

"Figlia dell'Etna", così amano chiamarmi le persone che lavorano con me e che mi conoscono bene. In questa definizione sono racchiusi sia il mio modo vulcanico di partorire sempre nuove idee che i ritmi frenetici della mia vita. Sono nata imprenditrice e, con il tempo, al momento giusto, ho seguito il mio vero proposito: creare costumi fuori dai canoni tradizionali. Le mie origini sono passionalmente siciliane ma, se mi chiedete da dove provenga, la mia riposta è “dal passato”...Quella che sono oggi è il risultato del mio sogno di bambina. Un percorso che si è sviluppato per vie traverse, dal mio trasferimento all'estero, passando per una scuola europea in Germania, per poi iniziare, a soli 22 anni, la professione di imprenditrice nel campo della produzione ed esportazione di pasta in tutto il mondo. Ma ciò che mi ha portata alla vera realizzazione personale è stato lo studio appassionato da autodidatta, la devozione, a tratti ossessione, per la moda, uniti alla capacità di vedere negli altri un "valore" diverso rispetto al mio, mi riferisco in particolare a Gloria, mia collaboratrice e sarta specializzata.
 
 
Esiste un episodio significativo della tua vita che ti abbia fatto capire che saresti diventata una designer?

Non tutti gli episodi negativi per fortuna portano con sé necessariamente un epilogo infelice. Posso dirlo per esperienza personale! Sin da bambina desideravo diventare una stilista, ma a scuola il mio voto in disegno sulla pagella di fine anno era sempre quattro…Avrei potuto arrendermi ma, al contrario, ho dedicato tutte le mie forze e il mio impegno a questa difficile sfida, consapevole del fatto che nella mia mente riuscivo a disegnare e creare qualsiasi cosa. 
 

Quando e com’è nato il brand Malì Beachwear?

Malì è un progetto nato ancor prima che diventasse un brand, davanti al mio specchio, con le mie mani immerse nel tessuto. Mentre la mia mente progettava il modello che avrei voluto confezionare, la felicità del cuore ne completava l'opera. Ma lo specchio era troppo piccolo per contenere tutte le collezioni che avevo intenzione di realizzare, così si è trasformato in un vero e proprio laboratorio sartoriale.
 

Come mai i costumi da bagno? Qual è la tua personale concezione del costume?

Sono una donna indipendente. Attraverso le mie creazioni voglio celebrare la libertà. A mio modo di vedere, il costume da bagno è il capo che per eccellenza incarna questo concetto di assenza di vincoli. Altra ragione è il mio amore per il mare e per la sua scoperta attraverso i miei viaggi. Per me il costume è "casa", è libertà di essere. Inoltre concettualmente, ma anche esteticamente, il mio costume esce dagli scenari consueti e viene indossato anche per serate eleganti, perché non "sveste" una donna, al contrario ne valorizza la bellezza.
 
Cosa c’è della tua terra di Sicilia nelle tue collezioni?

Nelle mie collezioni c'è il tratto che contraddistingue quest’isola magica dal resto del mondo, il merletto, il pizzo, che richiama il suggestivo barocco con la sua eleganza solenne, ma ci sono anche i colori gioiosi di questa terra, come i frutti che genera, quali limoni e fichi d'india. Ci sono i suoi intramontabili simboli, rappresentati attraverso le stampe di carretti siciliani e tamburelli.

 
Punti di forza e cifre stilistiche delle due collezioni, Jewel e Red Carpet?
L'attenzione ai dettagli e la vestibilità armoniosa. Capi Limited Edition confezionati nel momento esatto in cui la cliente lo richiede. L’eleganza sfrontata e mai banale. I tocchi di luce che provengono dall’utilizzo di dettagli preziosi, strass e swarovski, che rendono riconoscibili i miei modelli rispetto a qualunque altro. La qualità dei tessuti di massimo pregio da cui trae origine sempre la mia ispirazione.
 
Cosa significa per te “rompere le regole convenzionali del beachwear”? Possiamo parlare di un "capo d'alta moda" e, se sì, in che senso?
Significa usare tessuti che convenzionalmente non sono propri del beachwear e realizzare modelli che puntano allo splendore di una femminilità capace di esprimersi con classe. Le mie creazioni sono mutevoli, trasversali e assolutamente unconventional. Per alcuni versi possiamo davvero parlare di “capi d’alta moda”, sicuramente per la qualità dei materiali, la ricerca stilistica e la produzione artigianale totalmente realizzata a mano...basti pensare, ad esempio, che le cuciture vengono applicate con la tagliacuci!
 

A quale figura femminile ti rivolgi?
Non c'è una figura in particolare, amo tutte le donne, ma sicuramente i miei costumi hanno come destinatarie quelle donne che puntano a rimanere fuori dal coro, sfoggiando capi dallo splendore esclusivo, in edizione limitata. 
 
 Chi è Manuela nella vita privata? Interessi e passioni nel tempo libero?
Sono una donna che ama la tranquillità, romanticamente solitaria, innamorata delle vita, del mio fantastico compagno, dei viaggi, della lettura e del mare. 
 
Cosa sogni per il tuo futuro? E per quello del tuo brand?

Sogno di viaggiare sempre di più e che il mio brand possa diventare "riconoscibile", realizzando appieno il proprio obiettivo: diffondere l'esperienza del prezioso. 
 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali