Web Analytics Made Easy -
StatCounter
FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Quaranta minuti di terrore", tassista picchiato e aggredito a Roma

Preso a calci e pugni per rapina da alcuni clienti che hanno anche tentato di rubargli lʼauto: la drammatica testimonianza di un 47enne

"Sono stati 40 minuti di terrore, ho avuto davvero paura". Queste le parole che un tassista di 47 anni di Roma ha riferito dopo essere stato aggredito con calci e pugni da alcuni clienti per una rapina. E' accaduto all'alba, in una stradina di periferia. Gli aggressori, tre uomini dell'Ecuador fatti salire sul taxi in via Casilina, hanno tentato anche di rubargli l'auto bianca.

Alcuni condomini di un palazzo della zona hanno ripreso la scena con il telefonino e hanno avvertito le forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il tassista, padre di un bimbo di 10 anni, stava accompagnando quattro clienti da via Casilina, quando all'arrivo a destinazione, in via Rivarossa, uno di loro ha iniziato ad aggredirlo, forse perché non voleva pagare.

 

I quattro clienti fatti salire verso le 5 erano tre ecuadoregni e un'italiana. Arrivati a destinazione, l'italiana è scesa con la scusa di prendere i soldi per pagare la corsa. Gli altre tre clienti hanno immobilizzato il tassista e lo hanno picchiato, provocandogli diverse contusioni al viso. Infine hanno tentato anche di rubargli l'auto ma non ci sono riusciti perché si tratta di un modello ibrido. Così i tre, non sapendo come manovrare l'auto, l'hanno fatta finire contro un muro.

 

L'aggressione, hanno subito commentato i sindacati, "è solo l'ultima di una lunga serie". "Da anni chiediamo installazione di telecamere e sistemi anti-rapina, Ma veniamo puntualmente rispediti al mittente. Questa è la quarta aggressione denunciata a Roma in poco tempo ai danni dei tassisti che, ricordiamolo, svolgono un servizio pubblico con obbligo di prestazione", fa sapere il responsabile di categoria dell'Ugl Alessandro Genovese.

 

"Mi auguro che di fronte a questo ennesimo atto di violenza - aggiunge il sindacalista - il sindaco Raggi e il presidente della regione Lazio non facciano ancora spallucce".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali